Paddle tennis: le regole per iniziare a praticare lo sport del momento

Paddle tennis: caratteristiche di uno sport entusiasmante e dinamico

Un po’ tennis, un po’ squash e un po’ racquetball, il Paddle tennis è lo sport ideale per chi vuole mantenersi in forma o trascorrere il tempo divertendosi insieme ai propri amici.

Il Paddle tennis è la disciplina sportiva in cui si utilizzano una racchetta e una palla ma la sua caratteristica principale è il campo: un rettangolo di 10 metri di larghezza per 20 metri di lunghezza con una rete nel mezzo e quattro pareti che circondano l’area di gioco.

La parte centrale della rete ha un’altezza pari a 88 centimetri che aumentano in direzione delle estremità fino a un massimo di 92 centimetri. La dimensione del campo da gioco è la metà di un campo da tennis.

Sui lati del campo, parallelamente alla rete e distanti dalla stessa 6,95 metri, si trovano le linee di servizio collegate da una linea perpendicolare, detta linea centrale di servizio, che divide l’area in due parti uguali.

Il campo è completamente recintato e lungo tutto il perimetro si trovano zone costruite con materiali che consentono il rimbalzo della palla e zone metalliche dove il rimbalzo è considerato irregolare. Le pareti di fondo campo sono alte 4 metri e fino a tre metri sono costruite con materiale trasparente o opaco come vetro, mattoni o cemento. La struttura dell’ultimo metro, invece, è in metallo.

Per chiudere le zone laterali del campo sono ammesse due tipi di parete. Vediamo quali sono le caratteristiche:

  1. variante 1: la parete è caratterizzata da una struttura a “gradino” con 3 metri di altezza per 2 metri di lunghezza da un lato e 2 metri di altezza per 2 metri di lunghezza dall’altro. A completare la chiusura c’è una rete metallica alta fino a 3 metri nei 16 metri centrali e fino a 4 metri negli ultimi 2 metri.
  2. variante 2: a cambiare è l’altezza della rete metallica che corrisponde a 4 metri per tutti i 16 metri centrali.

Gli ingressi che permettono l’accesso al campo da gioco sono situati al centro del muro laterale in direzione della rete centrale e per lato possono esserci una o due aperture con o senza porta. Nel caso in cui siano presenti delle porte, le maniglie devono trovarsi sempre e solo sul lato esterno al campo.

Scopriamo insieme qualcosa di più sulle origini del Paddle tennis e vediamo quali sono le regole base per iniziare a giocare.

Paddle tennis: le regole dello sport che ha conquistato il Forte Village Resort

Il Paddel tennis è un gioco nato nel 1898 da un’idea del reverendo statunitense Frank Beal che decise di chiamarlo così perché per praticarlo si utilizza una racchetta a piatto solido chiamata paddle raquet.

Nel 1915, Beal riuscì a ottenere il permesso per costruire un campo da gioco nel Washington Square Park e il primo torneo si tenne nel 1922. Un anno più tardi fu inaugurata la United States Paddle Tennis Association e nel 1941 erano quasi 500 le città americane in cui si giocava a Paddle tennis.

Si tratta di una delle varietà di gioco sferistico più praticata in diverse nazioni e in particolare in Argentina dove nel 1993 erano già presenti 35.000 campi sui quali giocavano ben 4.500.000 giocatori.

In Italia, i primi campi da gioco vengono costruiti nel 1991 a Bologna ma è soprattutto Roma, con i suoi quasi cento campi, la città in cui si diffonde il Paddle tennis. Nel 2016 anche a Taranto, e più precisamente nella borgata Lama, viene installato il primo impianto.

Praticato da uomini e donne di tutte le età, il Paddle tennis è uno sport dinamico, semplice e divertente che fa bene alla salute psicofisica e aiuta a mantenersi in forma perché tonifica le braccia, rassoda i glutei, aumenta la resistenza fisica, la forza muscolare e la produzione di endorfine che allontanano ansia e stress.

Il paddle si gioca in doppio, anche misto, con una racchetta a piatto pieno e bucherellato e una pallina che, come quelle da tennis, può avere differenti livelli di pressurizzazione per favorire i rimbalzi.

Il calcolo del punteggio è uguale a quello del tennis (punti, game e set, tie break e vantaggi) e le regole principali sono poche ma tutte importanti.

Ecco cosa prevede il regolamento del Paddle tennis:

  • Le pareti che delimitano il fondocampo fanno parte dell’area di gioco. Ciò significa che se la palla rimbalza sulle pareti può essere respinta con la racchetta e il gioco prosegue.
  • Il servizio si effettua in diagonale, dal basso verso l’alto, e la pallina deve rimbalzare sul pavimento prima di essere colpita.
  • Le battute si alternano iniziando dalla parte posteriore destra del proprio campo verso l’area di battuta destra di chi riceve e successivamente dalla parte posteriore sinistra.
  • La palla non può toccare al volo le pareti che si trovano nel campo avversario, né la maglia metallica né può rimbalzare due volte sul pavimento.
  • Fatta eccezione per la risposta al servizio, i giocatori possono respingere la pallina di volèe. Inoltre, possono colpire con la pallina le pareti della propria area di gioco per farla passare al di sopra della rete in direzione del campo avversario.
  • La pallina, come avviene nel tennis, deve essere colpita prima che tocchi terra per la seconda volta.
  • Si guadagna un punto ogni volta che la palla tocca al volo le pareti del campo avversario, la maglia metallica e rimbalza due volte sul pavimento oppure quando, spinta da un giocatore, rimbalza sul campo avversario, oltrepassa i limiti dell’area di gioco e colpisce un oggetto estraneo o rimbalza due volte sul campo avversario.
  • Un giocatore può colpire la palla e farla rimbalzare sulla metà del campo avversario in modo che, dopo il rimbalzo, la palla esca dal recinto del campo. I giocatori possono anche uscire dal campo e colpire la palla a patto che la stessa non sia rimbalzata in terra per la seconda volta.
  • Un giocatore può colpire con la palla qualsiasi parete (di fondo e laterali) della sua area di gioco e fare in modo che questa passi al di sopra della rete in direzione del campo avversario. La palla che rimbalza nell’angolo composto da una delle pareti della U e il pavimento è considerata una palla buona.

Ecco quali sono i sette motivi che possono far perdere il punto a una squadra:

  1. La palla rimbalza sul campo due volte prima di essere respinta.
  2. Un giocatore colpisce la palla al volo prima che la stessa abbia oltrepassato la rete e raggiunto il proprio campo. In questo caso si parla di “regola dell’invasione”.
  3. Un giocatore colpisce la palla e la stessa tocca le maglie o il pavimento della sua area di gioco.
  4. La palla in gioco tocca il giocatore a eccezione della racchetta.
  5. Un giocatore restituisce la palla colpendo al volo qualsiasi parete del campo avversario o la maglia metallica o elementi estranei al campo: la rete, i paletti di supporto, la cinghia centrale o la fascia e poi cade nell’area di gioco avversaria.
  6. Un giocatore tocca o colpisce la palla più volte nella risposta.
  7. Entrambi i giocatori, simultaneamente o consecutivamente, colpiscono la palla.

Quali sono i migliori campi in Italia dove giocare a Paddle tennis?

Tra gli indirizzi da segnare in agenda c’è sicuramente Forte Village, il pluripremiato resort di Santa Margherita di Pula in Sardegna, dove si può avere un istruttore su richiesta o giocare liberamente con i propri amici.

Il Paddle tennis si aggiunge all’ampia offerta di attività legate allo sport: dal gioco del calcio ai go kart, dagli sport acquatici all’antica arte della scherma, ce n’è davvero per tutti i gusti.

 

Vuoi imparare a giocare a Paddle tennis e vivere una vacanza da sogno in un vero paradiso? Scopri il Forte Village Resort.

You May Also Like

Freestyle Football: Marcel Gurk ospite per la prima volta al Forte Village come sport legend

Valentina Vezzali: la campionessa di scherma ospite del Forte Village

Go Kart: 10 consigli per vincere

sport academy forte village

Gioco del calcio: storia dello sport più famoso al mondo

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi