10 spiagge più belle della sardegna

Le 10 spiagge più belle della Sardegna

Le spiagge più belle della Sardegna: ecco quali sono

Fare la classifica delle 10 spiagge più belle della Sardegna non è un’impresa facile.
Ci ritroviamo spesso a sognare luoghi esotici e sospiriamo davanti alle fotografie di paradisi caraibici promettendo a noi stessi che arriverà il giorno in cui il suono di un mare lontano cullerà i nostri pensieri mentre abbandoneremo le preoccupazioni sole al tavolino di un bar per immergere i piedi nella morbida sabbia bianca di una spiaggia senza fine.
Perché limitarci a fantasticare quando possiamo trasformare il desiderio in realtà e scegliere tra le dieci più belle spiagge della Sardegna quella che sarà la nostra prossima meta?

L’isola sarda è la preziosa gemma del mar Mediterraneo, una regione affascinante e irresistibile fatta di tante e diverse spiagge accomunate, da nord a sud, da un mare limpido e cristallino. Una brezza leggera e profumata bacia le lunghe e candide distese di soffice sabbia bianca che la luce del sole rende simile all’oro.
Il litorale sardo è il mix perfetto di fascino, storia e natura, una favola a occhi aperti fatta di acque trasparenti dalle mille sfumature d’azzurro che lambiscono chilometri di sabbia e creano paesaggi naturali così belli che per descriverli sarebbero necessarie nuove parole e forse neanche quelle basterebbero a raccontare lo splendore di un’isola che bisogna visitare almeno una volta nella vita.
Scegliere non sarà facile ma se quello che state cercando è una guida alle dieci spiagge più belle della Sardegna, leggete i nostri consigli e trovate il vostro posto del cuore.

Da Nord a Sud dell’isola: le dieci spiagge più belle della Sardegna

Vi piacerebbe organizzare il vostro matrimonio in spiaggia o farne la destinazione di un viaggio di nozze indimenticabile? Avete mai visitato un’area marina protetta? La parola d’ordine delle vostre vacanze è relax ma non volete rinunciare a divertimento e sport? La risposta a queste domande è una sola: Sardegna.
Potete essere il tipo di viaggiatore che volete, l’isola è la soluzione perfetta per qualsiasi esigenza e noi abbiamo selezionato dieci tra le più belle spiagge della Sardegna. Scopriamole insieme.

La Pelosa: protetta dall’abbraccio dei faraglioni di Capo Falcone, Isola Piana e l’Asinara, la spiaggia della Pelosa si trova in provincia di Sassari. Sabbia bianca e fine, mare turchese, fondale basso e trasparente, caratterizzano una spiaggia che s’inserisce in un quadro dipinto dalla natura e ricco di storia. Di fronte alla spiaggia si trova un isolotto che ospita una torre aragonese del 1578, simbolo della Pelosa e raggiungibile a piedi.


Spiaggia rosa: si trova a sud-est dell’isola di Budelli, compresa nell’Arcipelago La Maddalena, e il suo nome lo deve alla presenza dei resti di gusci calcarei color rosa appartenenti al microrganismo unicellulare conosciuto con il nome di Miniacina miniacea che vive sulle foglie della Posidonia oceanica, pianta caratteristica del mar Mediterraneo.


Spiaggia del Principe: è la parte dell’isola preferita dal principe Karim Aga Khan IV che negli anni sessanta s’innamorò della sabbia bianca e fine e del panorama mozzafiato incorniciato da un promontorio di graniti rosa. Dalla spiaggia del Principe si raggiunge in pochi minuti paesaggi mozzafiato, scenari di set cinematografici internazionali.


Cala Brandinchi: il bianco luminoso della sabbia, il mare trasparente e il fondale basso ricordano spiagge dal gusto esotico e per questo Cala Brandinchi è detta anche la piccola Tahiti della Sardegna. È tra le spiagge più belle della Sardegna e tra le preferite dei turisti ed è collocata nel territorio di San Teodoro, più precisamente nella località Capo Coda Cavallo.


Is Arutas: situata nel territorio di Cabras questa spiaggia è la perla dell’area marina della penisola del Sinis, caratterizzata da un mare trasparente con sfumature che passano dal verde all’azzurro inteso. Is Arutas è conosciuta anche come spiaggia dei chicchi di riso per la presenza di piccolissimi granelli di quarzo che vestono la sabbia di un abito dalle delicate nuance verdi, bianche e rosa.


Cala Goloritzé: è una delle più belle spiagge della Sardegna, situata nel Golfo di Orsei, nel mar Mediterraneo tanto da essere eletta Monumento Naturale della Sardegna nel 1993 e Monumento Nazionale Italiano nel 1995. La sua nascita, datata 1962, è la conseguenza di una frana che ha formato una cala dove le acque cristalline sono un gioco di colori che passano da un blu magnetico a un elegante verde chiaro. A dominare la spiaggia il Monte Caroddi, una guglia calcarea di 143 metri, meta degli amanti dell’arrampicata sportiva.


Lido di Orrì: considerata una delle spiagge più belle della costa orientale della Sardegna, dista circa due chilometri dalla città di Tortolì e il suo fondale basso per circa trecento metri, le acque trasparenti e la sabbia fine, bianca e soffice, la rendono il luogo ideale per famiglie con bambini e per nuotatori poco esperti che vogliono godersi il piacere di un bagno in mare senza pensieri.


Su Giudeu: è la spiaggia tra le più affascinanti della costa sud-occidentale della Sardegna e non ha nulla da invidiare ai paradisi caraibici. A rendere unica questa parte dell’isola ci pensano le acque cristalline, la morbida sabbia e il fondale basso, cui si aggiunge lo scoglio di Su Giudeu un isolotto poco distante dalla riva e raggiungibile a piedi con la bassa marea. Deve il suo nome alla presenza di un polpo localmente chiamato pruppu giudeu.


Porto Giunco: più di una spiaggia, un quadro dipinto dalle abili mani di Madre Natura che ha reso Porto Giunco la destinazione adatta per chi ama la sabbia bianca e sottile, il mare cristallino e i profumi tipici della natura mediterranea. È anche conosciuta come la “spiaggia dei due mari” e ospita lo stagno di Notteri, l’habitat ideale degli incantevoli fenicotteri rosa dell’area marina protetta di Capo Carbonara.


Tuerredda: questa spiaggia è magia che seduce lo sguardo, un delicato equilibrio di colori che vanno dall’azzurro del mare, all’oro della lunga distesa di sabbia fino all’intenso verde della macchia mediterranea. Si trova nella costa meridionale della Sardegna tra Capo Spartivento e Capo Malfatano e il suo nome deriva dall’omonimo isolotto di fronte alla spiaggia raggiungibile anche a nuoto.

Vuoi vivere il sogno di visitare la Sardegna in modo autentico?
Scopri il Forte Village Resort, il luogo dove i sogni diventano realtà.

 

You May Also Like

Vacanze sicure in Sardegna: la tua estate 2020 ti aspetta

Escursioni in Sardegna: le 10 da non perdere

Villaggio nuragico di Barumini: storia e curiosità

Vacanze da sogno: le TOP experience del Forte Village

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi