“La Sirenetta”: la Sardegna tra le location del live action Disney

“La Sirenetta” in Sardegna: il set Disney a Santa Teresa Gallura

“La Sirenetta” si prepara a nuotare nelle acque azzurre e cristalline dello splendido mare di Sardegna. Sarà infatti l’isola nel cuore del mar Mediterraneo ad ospitare il set del remake in live action del celebre film d’animazione Disney che racconta la storia di Ariel, la principessa sirena affascinata dal mondo degli esseri umani.

Il film diretto da Robert Marshall, già autore per la Disney dei musical Into the Woods e Il ritorno di Mary Poppins, sarà girato nei Pinewood Studios di Londra e tra Santa Teresa di Gallura, Castelsardo e il Golfo degli Aranci, dove il set sarà allestito da giugno a luglio. Inoltre, non è escluso che la produzione possa scegliere di girare alcune scene del film anche in altre zone dell’antica isola di Ichnusa.

La principessa Ariel, protagonista di uno dei cartoni più amati di sempre, non sarà l’unica sirena ad emergere dal mare. Infatti, quello forse che non tutti sanno è che Golfo degli Aranci ha già la sua sirena: si tratta della meravigliosa statua bronzea Canto della Sirena realizzata dallo scultore nuorese Pietro Longu.

L’opera, alta 3,50 metri per circa 6,50 quintali di peso, raffigura una sirena sinuosa e slanciata che ogni giorno, per due volte, emerge dalle acque del lungomare del comune e intona Figari nel cuore un canto di buon auspicio che racconta la storia dei primi pescatori arrivati a Golfo degli Aranci dopo aver lasciato Ponza.

Canto della Sirena è un omaggio all’unicità della donna sarda che Longu descrive come “Una donna forte, saggia, discreta, paziente e coraggiosa, dall’animo orgoglioso, colonna portante della famiglia e della società sarda, che affascina e ispira l’uomo sin dall’epoca preistorica. La sirena di Golfo Aranci è infatti una donna sarda, contraddistinta dalla sua grazia nel portamento e dalla tipica bellezza, con i capelli raccolti dietro la nuca, nel tradizionale mogno, per mostrare meglio il suo viso. Nelle braccia poggiate lungo il busto le semisfere richiamano e simboleggiano i bottoni gioiello che ornano la camicia tipica del costume tradizionale sardo, insieme alla lunga gonna plissettata che ne esalta le pieghe in un passo di ballo”.

mare sardegna cosa sono le aree marine protette

“La Sirenetta” in Sardegna: il cast, la colonna sonora e le novità nella trama 

Dopo l’operazione realizzata tra Olbia e le coste galluresi nel 2017 da George Clooney, regista e autore della mini-serie Catch 22 prodotta da Sky Atlantic e Paramount Television, i riflettori del grande cinema internazionale tornano ad illuminare la Sardegna che si prepara ad ospitare 350 persone tra attori, comparse e troupe del live action Disney “La Sirenetta”.

A vestire i panni della principessa Ariel sarà la giovane attrice e cantante Halle Bailey mentre il principe Eric sarà interpretato dall’attore britannico Jonah Hauer-King già noto al grande pubblico per aver recitato nella miniserie televisiva della BBC Piccole donne, nel war drama World on Fire e nel film per famiglie A Dog’s Way Home.

Nel cast del film diretto da Robert Marshall ci saranno anche Javier Bardem (Re Tritone), Melissa McCarthy (Ursula) Jacob Tremblay (voce di Flounder), Awkwafina (voce di Scuttle), Daveed Diggs (voce di Sebastian) Noma Dumezweni, che probabilmente interpreterà la mamma di Ariel, e l’attrice emergente Jessica Alexander a cui è affidato un ruolo misterioso che non è stato ancora rivelato dalla produzione.

Nel live action Disney conosceremo il passato di Ariel e l’inaspettata parentela che lega la figlia di Tritone e Ursula: sembra infatti che la malvagia strega del mare sarà la zia della protagonista. Si tratta di un cambiamento importante che si allontana dalla storia raccontata dall’adattamento animato del 1989 e non trova riferimento nemmeno nella fiaba originale scritta da Hans Christian Andersen nel 1837. Tuttavia, non è una vera e propria novità perché la relazione familiare tra Ariel e Ursula, sorella di Tritone, era già stata approfondita nei due musical dedicati alla storia della principessa del mare. 

Per quanto riguarda invece la colonna sonora non mancheranno i brani originali del film di animazione a cui si aggiungeranno nuovi titoli firmati dai compositori Alan Menken e Lin Manuel Miranda.

In un articolo pubblicato sul sito della rivista settimanale Variety, la fonte più autorevole e affidabile di notizie sul business dell’intrattenimento, si legge che in Sardegna la produzione del live action “La Sirenetta” è realizzata nel rispetto dei cosiddetti protocolli Green Set per ridurre il loro impatto ambientale. Inoltre, “L’isola offre incentivi finanziari che comprendono un fondo di co-produzione locale e uno sconto in denaro per l’ospitalità, oltre al credito d’imposta italiano del 30% (con un tetto di circa 22 milioni di dollari), che ha anche una struttura di cashback che permette ai produttori di utilizzare l’80% dell’incentivo durante le riprese”.

Le riprese del live action sarebbero dovute iniziare intorno alla metà di marzo 2020 ma a causa dell’emergenza da Coronavirus sono state rimandate.  La data di uscita del film non è ancora stata annunciata ma si prevede che “La Sirenetta” di Rob Marshall arriverà nella sale italiane tra il 2022 e il 2023.

Vuoi immergerti nelle acque cristalline color smeraldo del mare di Sardegna e vivere una vacanza da sogno in un vero paradiso? Scopri il Forte Village Resort.

You May Also Like

Camicissima e Forte Village: la Sardegna celebra l’eccellenza italiana 

4ta Edizione del Filming Festival Sardinia Italy

News 2021 Forte Village: la destinazione perfetta per una vacanza da sogno

Festival del Cinema: i 10 eventi da non perdere nel mondo del cinema

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi