secondi di pesce vivek singh

Vivek Singh: secondi di pesce con una spezia in più

Secondi di pesce: al Forte Village il tocco indiano di Vivek Singh

Vivek Singh, anima del ristorante stellato Cinnamon Club e autore di alcuni tra i più famosi libri di cucina, è lo chef che rilegge in chiave moderna la tradizione della cucina indiana ispirandosi ad antiche ricette che porta “oltre l’autenticità” come i secondi di pesce che propone nel menù pensato per gli ospiti del Forte Village.

Nella tradizione della cucina italiana i secondi di pesce sono tra i piatti più amati e sempre accompagnati da un contorno servito a parte in un piatto di dimensioni più piccole a differenza di quel che avviene nella cucina francese, dove il plat principal, detto anche plat de résistance, contiene entrambi.

Tra i principali interpreti della cucina nazionale e internazionale c’è anche Vivek Singh che ha fatto dei secondi di pesce uno dei suoi cavalli di battaglia, unendo ai tradizionali metodi di cottura e alle profumate spezie della sua terra d’origine, l’India, nuovi procedimenti e ingredienti in un gioco di contaminazioni gastronomiche che regalano alla storia della cucina indiana un tocco di moderna creatività.

La cucina indiana tra ayurveda, regionalità e spezie

L’equilibrio di corpo e mente e la cura della bellezza e dello spirito in India ha un solo nome: ayurveda.

La medicina tradizionale indiana, che tra gli specialisti più importanti annovera il Dr Bauhofer, ha origini antiche e attribuisce a ogni alimento una proprietà precisa che influenza il benessere del nostro organismo.

L’alimentazione assume quindi un ruolo importante nella vita dell’essere umano ed è per questo che nell’ayurveda i sei sapori fondamentali, dolce, salato, aspro, pungente, amaro e astringe, sono collegati ai cinque elementi, acqua, terra, fuoco, aria ed etere, e ai tre dosha, vata, pitta, kapha. La buona o cattiva costituzione dell’individuo è caratterizzata dall’equilibrio o dall’instabilità dei dosha che a loro volta determinano l’uso di cibi e spezie utili al benessere di ogni persona.

Longevità e salute passano quindi dal cibo che in India, paese dalla cultura millenaria, non è espressione di una sola cucina bensì di differenti gastronomie.

Nonostante ci siano alcuni punti in comune tra le diverse cucine regionali indiane, ad esempio le spezie e in particolari il curry, il settimo Stato per estensione geografica al mondo non ha un piatto nazionale che lo rappresenti, ma un insieme di piatti che cambiano in base al clima delle svariate aree del paese, alle influenze religiose e a quelle culturali ereditate anche dalle dominazioni straniere e dai popoli che negli anni hanno instaurato rapporti commerciali con l’India.

La cucina indiana è una vera e propria arte e se al Nord si registra un maggior consumo di latte e dei suoi derivati come yogurt e formaggi, il Sud predilige piatti a base di legumi e cereali sempre accompagnati da riso. Nella gastronomia occidentale sono invece pesce e latte di cocco i protagonisti della tavola, mentre il fronte orientale è famoso per i dolci tra cui il popolare rasgulla.

Nella cucina indiana l’elemento fondamentale che non deve mai mancare in ogni piatto sono le spezie, tra cui:

  • Pepe nero
  • Coriandolo
  • Cumino
  • Curry
  • Cardamomo
  • Tamarindo
  • Zafferano
  • Cannella
  • Curcuma
  • Noce moscata
  • Peperoncino

Secondi di pesce: l’ingrediente segreto di Vivek Singh sono le spezie

Quando si parla di cucina gourmet non si può non parlare dello chef stellato Vivek Singh, tra i Celebrity Chefs del Forte Village, autore di piatti dal gusto moderno che traggono ispirazione dalla tradizionale cucina indiana creando così un ponte tra presente e passato.

Il risultato sono ricette in perfetto equilibrio tra tradizione e sperimentazione, l’autentica celebrazione dell’incontro tra ingredienti di origine orientale e sapori della cucina occidentale che hanno segnato il successo del ristorante Cinnamon Club, regno della cucina fusion indiana.

“La nostra cucina è una proposta innovativa e creativa sulla cucina indiana, ispirata alle tecniche di cottura e alle spezie tradizionali e combinata con i migliori prodotti locali. The Cinnamon Club ha iniziato una nuova ondata di ristoranti indiani nel 2001” spiega chef Sing che punta sui secondi di pesce e per gli ospiti del Forte Village ha pensato a un piatto davvero speciale: aragosta grigliata con cocco e kasundi.

Ricetta

secondi di pesce forte village

Aragosta grigliata con cocco e kasundi

 

Preparazione

Scaldare l’olio in una padella, cospargere di sale sulle aragoste e scottarle con la polpa rivolta verso il basso, insieme alla polpa delle chele. Ora versare la salsa e cuocere in un forno a fuoco medio o in una griglia calda per circa 1 minuto fino ad ottenere una bella crosta sopra la salsa. Spargere sopra il garam masala, spremere limone e servire caldo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 aragoste vere, tagliate a meta
  • longitudinalmente e pulite
  • 3 cucchiai di olio vegetale o di mais
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di garam masala
  • Succo di 1 limone

Per la salsa

  • 2 tazze di latte di cocco denso
  • 3 cucchiai di mostarda kasundi
  • Pezzo di zenzero da . pollice
  • 2 peperoncini verdi, tritati finemente
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

 

Vuoi provare le ricette dello chef Vivek Singh e vivere una vacanza all’insegna del gusto e del benessere in un vero paradiso? Scopri il Forte Village Resort in Sardegna.

 

You May Also Like

Chef Andrea Berton: le novità in cucina per il 2020

Ricette di alta cucina gourmet: 10 secondi piatti

Cucina gourmet ricette: 10 primi piatti da chef stellati

Paolo Simioni: la ricetta gourmet dell’Executive chef del Forte Village

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi