crudo di gambero riccardo bassetti forte village

Riccardo Bassetti: chef stellati al Forte Village

Riccardo Bassetti: al Forte Village l’alta cucina dello chef piemontese

Una vacanza è la somma di esperienze fatte anche di sapori e profumi nuovi raccontati attraverso le ricette degli chef stellati della cucina nazionale e internazionale come Riccardo Bassetti che ha realizzato il 5 luglio 2019 al Forte Village una cena davvero speciale.

Lo chef Riccardo Bassetti è alla guida del ristorante gastronomico La Tavola ospitato all’interno dell’hotel quattro stelle Il Porticciolo a Laveno Mombello, in provincia di Varese, a diretto contatto con il lago che segna il punto d’incontro tra natura e cucina.


Una cucina gourmet che prevede tre diversi percorsi di degustazione in grado di far felici anche i palati più esigenti e capace di conquistare il commensale con menù di alta qualità che rispettano la stagionalità di materie prime provenienti quasi esclusivamente da aziende agricole e allevamenti locali, cui si aggiunge il miglior pescato delle acque lacustri. Se l’arte della panificazione è affidata alle mani esperte di Giovanni, papà di Riccardo Bassetti, chef e patron del Porticciolo, la ricerca dell’abbinamento perfetto che unisce al piatto il vino ideale è merito della sommelier e maitre Elisabetta Ballerini, mamma dello chef e anima della sala.

Quella del Porticciolo e del ristorante La Tavola è quindi una storia di famiglia e d’amore per la ristorazione, nata nel 1981 quando Elisabetta e Gianni, dopo aver gestito un bar nel centro di Laveno Mondello, decidono di aprire un ristorante cui è seguito l’hotel, oggi albergo quattro stelle, e il ristorante premiato nel 2017 con una stella Michelin.

Riccardo Bassetti: chi è lo chef del ristorante La Tavola

Riccardo Bassetti, anno di nascita 1982, alla guida del ristorante La Tavola dal 2012 è il giovane talento della ristorazione italiana che ha collaborato con alcuni dei più importanti chef nazionali e internazionali.

Durante il percorso di studi presso la scuola alberghiera di Stresa, effettua uno stage al Sorriso della signora Valazza per poi passare all’Excelsior Palace di Rapallo. Al termine della scuola la sua formazione continua sotto l’occhio attento di papà Giovanni mentre frequenta l’università IULM di Milano, dove si laurea in scienze turistiche, e ha la possibilità di lavorare con Davide Oldani al D’O.

Una volta concluso il percorso universitario Bassetti si confronta con Sergio Mei nelle cucine del Four Season di Milano dove rimarrà per due anni prima di collaborare con Mei all’apertura del famoso Atelier de Joel Robuchon sugli Champs–Elysées che a soli sei mesi dall’apertura conquisterà ben due stelle Michelin. Al bagaglio dello chef si aggiungono anche l’esperienza nelle cucine del Maurice, sotto la guida di Yannick Allenò, e quella al Sur Mesure del Mandarin Oriental Palace di Parigi dove conosce monsieur Thierry Marx che crea una brigata di giovani talenti di cui Riccardo Bassetti fa parte. Anche in questo caso, dopo sei mesi di lavoro, arrivano a celebrare il successo due stelle Michelin.

È il 2012 quando Bassetti decide di tornare in Italia per mettersi alla prova tra i fornelli del ristorante La Tavola. La sua cucina, sinonimo di equilibrio tra sapori, profumi e consistenze ed espressione dell’Italia e dei luoghi cari allo chef, non tarda a farsi apprezzare ed Enzo Vizzari dell’Espresso lo indica come uno dei dodici giovani talenti della Cucina Italiana. Un talento celebrato non solo con la stella Michelin del 2017, ma anche con le finali nazionali del Bocuse d’Or nel 2016 e con la vittoria del contest tra chef stellati organizzato dal Sina group Hotel nel 2018.

Riccardo Bassetti: la cena speciale alla Terrazza Forte Bay del Forte Village

Al Forte Village lo chef Riccardo Bassetti porta la sua cucina equilibrata che mescola alla tradizione della gastronomia made in Italy, l’innovazione e le esperienze maturate durante gli anni alla corte di alcuni dei più importanti chef del mondo.

Tra le ricette che omaggiano il territorio italiano e sposano profumi di terre lontane c’è il crudo di gambero rosso di Sicilia, carta di crostacei e salsa romesco, un piatto nato in occasione della partecipazione al concorso Sina Chef’s Cup poi vinto da Bassetti.

L’edizione del 2018 era dedicata al tema della moda, interpretato dallo chef attraverso un piatto di mare in cui l’iconico gambero viene “svestito” e rivestito. Bassetti usa il corpo per fare una tartare, frigge le zampe e le antenne e con altre parti prepara un brodo di gamberi che trasforma in una carta di crostacei, utile a esaltare il sapore del gambero. Completano l’opera piccoli tocchi di salsa romesco e olio al basilico.

Non è la prima volta che il Forte Village ospita chef stellati: artisti del calibro di Fabio Pisani, Davide ComaschiEnrico Cerea

Vuoi immergerti nella bellezza del mare di Sardegna e vivere una vacanza indimenticabile in un vero paradiso tra benessere, relax e gusto? Scopri il Forte Village Resort in Sardegna.

 

Potrebbe piacerti anche

Ricette di alta cucina gourmet: 10 secondi piatti

Cucina gourmet ricette: 10 primi piatti da chef stellati

Paolo Simioni: la ricetta gourmet dell’Executive chef del Forte Village

Andrea Putzu: storia dello chef de cuisine di Le Dune

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi