Chef stellati: Enrico Cerea e la cucina interattiva

Chef stellati: la storia di Enrico Cerea

Quella del ristorante Da Vittorio a Brusaporto, nel bergamasco, è una storia d’amore lunga cinquant’anni e coronata da tre stelle Michelin che oggi continua grazie al lavoro di Enrico Cerea, detto Chicco, figlio di Vittorio e Bruna e chef executive di una delle più interessanti realtà della ristorazione italiana, entrata nell’olimpo dell’alta cucina.

Nato nel 1963 e primogenito di cinque figli, la biografia di Enrico racconta che lo chef da bambino sognava di diventare un veterinario, ma è “caduto nelle pentole di famiglia” e ha iniziato la sua formazione nelle cucine del ristorante Da Vittorio, dove grazie alla guida del papà Vittorio ha imparato le tecniche delle arti culinarie dando il via a una gavetta che lo ha spinto a studiare e costruire la sua professionalità alla corte di storiche cucine internazionali guidate da autorevoli chef come Hein Winkler del Trantis di Monaco di Baviera, Sirio Maccioni a New York, George Blanch a Vonnas, Ferran Adrià a Roses.

Disciplina e passione unite a una buona dose di curiosità per i segreti della gastronomia fanno di Enrico Cerea, uno tra i cinquanta migliori chef del mondo, icona di un’arte culinaria che mette al centro il gusto e la valorizzazione delle materie prime in un sapiente gioco di accostamenti e consistenze, tecniche moderne e cucina della memoria, tutti elementi che diventano l’espressione di uno stile unico e personale, sintesi delle capacità acquisite nel tempo grazie allo studio di culture diverse. Di se stesso Enrico Cerea dice: “Girovagare per il pianeta mi ha reso un conoscitore attento delle materie prime più varie. La mia curiosità mi ha portato a innovare sempre di più, non dimenticando mai le solide basi insegnate da papà Vittorio e mamma Bruna”.
Il cibo è quindi, prima di tutto, una questione di famiglia per lo chef, ma anche un atto d’amore creativo che nel profondo legame emotivo con il cliente nasconde la rivoluzione dell’ospitalità. Non è un caso se quella dello chef Enrico Cerea è stata battezzata con il nome di cucina interattiva e non a caso sia tra i nomi di spicco insieme a Massimiliano Mascia, Vivek Singh, Giuseppe Mancino e Andrea Bertoni, protagonisti delle Celebrity Chef Nights del Forte Village Resort.

Enrico Cerea chi è lo chef stellato

Chef stellati: la cucina interattiva di Enrico Cerea

Sul sito del ristorante tristellato Da Vittorio dello chef Enrico Cerea si legge che il suo lavoro è sorretto da un “talento mai autocelebrativo”, la perfetta unione tra una cucina raffinata, gourmet, e il sapore di una tradizione mai dimenticata, eredità di papà Vittorio e mamma Bruna.
I piatti di chef Cerea sono l’incontro tra materie prime di altissimo livello, uno studio costante e l’incessante curiosità verso il mondo della gastronomia tradotti in uno stile personalissimo che mette al centro il rapporto con il cliente e rovescia il modello classico di ospitalità nel nome di una cucina interattiva.
Cucina interattiva significa garantire un servizio professionale senza rinunciare al rapporto umano, costruire un’esperienza completa capace di far sentire il cliente a casa rendendolo partecipe della realizzazione del piatto preparato non più in cucina ma direttamente in sala. Un esempio è il Bianco di branzino “alla clessidra”, la cui preparazione consiste nel portare al tavolo una padella di ghisa, delle pietre laviche caldissime, aromi, la griglia con il pesce crudo e l’acqua di mare. Una ricetta interattiva che prende forma sotto gli occhi del cliente cui è fornita una clessidra necessaria a misurare il tempo di cottura del pesce che sarà pronto dopo il terzo giro dell’antico orologio a sabbia. La cucina interattiva attraversa tutto il menù pensato da Enrico Cerea e va dai primi al  dessert come il Ci pensi tu?… Imitando Pollock, dove il piatto diventa una tavolozza bianca che il cliente, insieme allo chef, deve trasformare in un quadro servendosi di mousse, gelati e crumble.
Così il cibo diventa racconto delle tradizioni, celebrazione di un territorio, viaggio di scoperta ed espressione di una ritrovata socialità.

Per vivere il gusto della cucina interattiva di Enrico Cerea in un angolo di paradiso, vieni a scoprire il Forte Village in Sardegna

 

Potrebbe piacerti anche

Ricette di alta cucina gourmet: 10 secondi piatti

Cucina gourmet ricette: 10 primi piatti da chef stellati

Paolo Simioni: la ricetta gourmet dell’Executive chef del Forte Village

Andrea Putzu: storia dello chef de cuisine di Le Dune

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi