talassoterapia che cos'è

Talassoterapia: che cos’è e come funziona

Che cos’è la Talassoterapia: storia di un trattamento di salute e bellezza

Il medico e aforista greco antico Ippocrate, diceva che “il corpo umano è un tempio e come tale va curato e rispettato, sempre” e insieme a Erodoto, Euripide, Platone, Aristotele, Plinio il Vecchio, e altri filosofi, è stato il primo a descrivere i benefici dell’acqua di mare e della Talassoterapia.

Nata dall’unione tra le parole thalassa (mare) e thérapia (cura), la Talassoterapia stimola, remineralizza e rigenera il corpo sfruttando le proprietà dell’acqua di mare e favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso grazie all’azione drenante e rimodellante del sale marino, una pratica i cui benefici erano già noti a Fenici, Egiziani, Romani e Greci che utilizzavano anche fanghi e alghe per trattamenti terapeutici e di bellezza.
Dai popoli antichi a quelli moderni, la Talassoterapia è stata oggetto di studi nell’Inghilterra del diciassettesimo secolo da parte del Dott. Sir John Floyer, autore del libro “The History of Cold-Bathing”, seguito dal Dott. Richard Russell che approfondì gli studi sull’uso terapeutico dell’acqua di mare riconoscendone i benefici nel trattamento di alcune patologie tanto che farà di uno stabilimento a Brighton, poco distante da Londra, il primo luogo in cui le acque di mare saranno utilizzate con scopi terapeutici.

Nel corso degli anni le virtù della Talassoterapia sono state analizzate anche in Italia e in particolare modo in Francia, dove nell’Ottocento fu aperto il primo stabilimento che utilizzava acqua di mare riscaldata mentre sul nascere del Novecento vide la luce l’Istituto Marino Rochroum, primo centro francese di Thalassoterapia, cui si aggiungerà, negli anni sessanta del Novecento, l’inaugurazione del centro Louison Bobet voluto dal campione di ciclismo francese Louison Bobet che sperimentò i benefici delle cure talassoterapiche dopo un grave incidente automobilistico.

In Sardegna salute e bellezza sono strettamente legate al mare e alle sue proprietà, ecco perché è tra i luoghi migliori dove concedersi de tempo per se stessi, come provare un massaggio con olio ayurvedico  o un trattamento di massofisioterapia.

Le terme nell’isola sono famose sin dall’antichità: il sito archeologico di Nora, a pochi minuti dal Forte Village Resort, era già famoso per le sue piccole terme e da venticinque anni le proprietà benefiche delle acque del mare in questa parte dell’isola sono studiate da un equipe medica, guidata dal Dott. Angelo Cerina, che ha rivoluzionato il mondo della talassoterapia. All’interno della spa del Forte Village Resort, è stato creato un nuovo metodo di straordinaria efficacia per detossinare l’organismo, ringiovanirlo e potenziarlo.

thalassoterapia benefici

Talassoterapia come funziona e perché farla

Mens sana in corpore sano, una mente sana in un corpo sano, non è solo un’antica locuzione latina sopravvissuta all’oblio, ma un invito a riflette sull’importanza del nostro benessere psico-fisico che ci aiuta a stare bene con noi stessi e con gli altri.
Una pratica millenaria per chi vuole prendersi cura della salute e della bellezza del proprio corpo è la Talassoterapia, il trattamento basato sull’azione curativa dell’ambiente marino e dei suoi prodotti, sabbia, fanghi e alghe, e praticato nei centri specializzati o all’interno delle Spa.
Approfondiamo insieme le caratteristiche dei diversi trattamenti talassoterapici e scopriamo perché è una pratica così efficace da essere utilizzata ancora oggi.

thalassoterapia climoterapia

Climoterapia marina: è un trattamento che sfrutta le proprietà del clima marino ricco di iodio e attraverso l’azione combinata di acqua, sali minerali e raggi solari, ha un effetto benefico sia sulle vie respiratorie, sia sulla pelle.

thalassoterapia bagno in acqua di mare fredda e calda

Bagno in acqua di mare: possono essere sia caldi che freddi e favoriscono la circolazione, il buon funzionamento dell’apparato respiratorio e la tonicità dei muscoli. I bagni in acqua di mare calda sono effettuati in vasche con una temperatura di 37° C e hanno una durata di circa venti minuti mentre le immersioni in acqua fredda possono essere fatte in vasca o direttamente in mare. Inoltre al bagno in acqua di mare possono essere aggiunti anche trattamenti a base di alghe.

thalassoterapia sabbiature

Sabbiature: la psammatoterapia (o bagni di sabbia) consiste nell’impiego di sabbia calda con cui viene ricoperto il corpo e grazie alla presenza degli oligoelementi e dei sali marini contenuti nei granelli a trarne beneficio è soprattutto l’apparato muscoloscheletrico.

thalassoterapia fanghi

Fanghi marini: ricci di oligoelementi e sali minerali possono essere applicati su tutto il corpo o su zone specifiche e hanno un’azione tonificante e antinfiammatoria.

thalassoterapia alghe

Alghe: contengono minerali, oligoelementi e vitamine e la loro azione rivitalizzante, antiossidante, antibatterica e disinfettante, tonifica i muscoli, aiuta il drenaggio dei liquidi e fa bene anche alla respirazione.

I 5 effetti benefici della Talassoterapia

Alla base della Talassoterapia c’è il principio secondo cui esistono delle somiglianze tra cui l’acqua di mare e il plasma umano e per questo quando il corpo viene a contatto con l’acqua di mare, attraverso i pori della pelle, assorbe gli elementi minerali e oligominerali di cui ha bisogno ristabilendo l’equilibrio del nostro organismo.
Per il corpo il ricorso alla Talassoterapia si traduce in:

  1. pelle sana, tonica, elastica e più luminosa
  2. ritrovato benessere fisico grazie alle proprietà drenanti dell’acqua di mare
  3. miglioramento del tono muscolare e della circolazione
  4. migliore funzionalità delle vie respiratorie grazie all’aerosol naturale
  5. meno stress grazie ai trattamenti talassoterapici che regolano i livelli di serotonina conosciuta anche come “ormone del buonumore”.

Per scoprire i magici benefici della Talassoterapia in una SPA da sogno, concediti una vacanza al Forte Village in Sardegna. 

 

You May Also Like

Biolifting: tutti i segreti della dottoressa Hakimova

Riequilibrio muscolare: che cos’è e come si pratica

Ashtanga Yoga: significato, origini e benefici

Vinyasa yoga: che cos’è e perché fa bene

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi