Come combattere la cellulite con la Carboxytheraphy

Come combattere la cellulite: cos’è la Carboxytheraphy e come funziona

Abbi cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere” l’ha detto Emanuel James Rohn, conosciuto come Jim Rohn, imprenditore, autore e speaker motivazionale statunitense, dando voce a quello che è diventato un mantra da cui dovremmo trarre ispirazione soprattutto in vacanza, il momento migliore per prenderci cura di noi stessi e scegliere un massaggio all’olio Ayurvedico, provare i benefici di un trattamento di talassoterapia o, perchè no, capire come combattere la cellulite grazie all’azione della Carboxytheraphy il trattamento utilizzato dal Centro di Medicina Estetica del Forte Village Resort in Sardegna.

La cellulite è un inestetismo della pelle tra i più diffusi e, indipendentemente dall’età o dal peso, conferisce all’epidermide il classico aspetto conosciuto con il nome di “buccia d’arancia” perché ricorda la tipica configurazione della buccia che ricopre il famoso agrume arancione. Le zone del corpo che vengono colpite dal fastidioso inestetismo sono cosce, glutei, ginocchia, polpacci e caviglie e all’origine dell’insorgenza della cellulite contribuiscono diversi fattori tra cui la ritenzione idrica, causata da una cattiva circolazione, la perdita di elasticità dei vasi, la familiarità, patologie legate al metabolismo o alterazioni di carattere ormonale o del sistema linfatico. Anche l’accumulo adiposo su alcune zone del corpo, in particolare pancia e fianchi, concorre alla formazione della cellulite, ma si tratta di un fattore aggravante cui si aggiungono:  vita sedentaria, eccessivo e rapido dimagrimento, alimentazione ricca di grassi e sale, abbigliamento esageratamente stretto, scarpe con tacco alto, stress, fumo e postura sbagliata come gambe troppo spesso accavallate che incidono sulla circolazione sanguina comprimendo i vasi.

Negli anni settanta due ricercatori tedeschi, Nürnberger e Müller, classificarono la cellulite su una scala di quattro livelli per mostrare, attraverso i numeri da 0 a 3, i diversi stadi dell’inestetismo. Se con 0 viene indicata l’assenza di segni di cellulite, il numero 1 fa invece riferimento a una pelle liscia dove compaiono i primi segni di cellulite pinzando la pelle o contraendo i muscoli, mentre il numero 2 segnala la presenza di introflessioni della cellulite visibili senza sollecitazione della pelle. Infine, il numero 3 individua la presenza di alterazioni dello stadio 2 in maggior numero e su un’area di pelle estesa con l’aggiunta di noduli.

Come combattere la cellulite? Esistono diversi trattamenti che permettono una riduzione dell’inestetismo e tra questi la Carboxytheraphy, o carbossiterapia, è uno dei più efficaci. Scopriamo insieme cos’è la Carboxytheraphy e quali sono gli effetti del trattamento di medicina estetica utilizzato all’interno del Centro di Medicina Estetica del Forte Village Resort.

Come combattere la cellulite: la Carboxytheraphy al Forte Village Resort

Come combattere la cellulite e sconfiggere l’alterazione cutanea che colpisce in prevalenza le donne, ma non risparmia neanche gli uomini, è una domanda che ci facciamo in molti e prima di prendere decisioni drastiche, come affrontare una dieta restrittiva o interventi chirurgici, possiamo scegliere di provare i benefici di un trattamento di medicina estetica che riduce la cellulite attraverso la somministrazione di CO2: la Carboxytheraphy.

Nata in Francia, all’interno delle stazioni termali, la Carboxytheraphy, o carbossiterapia, inizia ad essere utilizzata come terapia nel 1932 presso le terme di Royat a Clermont-Ferrand, ma il termine carbossiterapia sarà utilizzato solo nel 1995 in occasione del XVI congresso nazionale di medicina estetica della Società Italiana di Medina Estetica. Il trattamento consente una maggior ossigenazione tissutale attraverso la somministrazione di CO2, nel derma del viso e del corpo, che aumenta la produzione di fibre collagene regalando alla pelle un aspetto più tonico, elastico e luminoso. La carbossiterapia sfrutta quindi le proprietà dell’anidride carbonica e attraverso iniezioni sottocutanee, eseguite con aghi molto sottili, agisce direttamente sulle zone dell’epidermide colpite dall’inestetismo e riattiva la microcircolazione restituendo alla pelle del viso e del corpo un aspetto più bello e sano.

 

come combattere cellulite chi è la dottoressa regina fortunato

 

Al Forte Village Resort la Carboxytheraphy fa parte della proposta di servizi del Centro di Medicina Estetica che comprende altri innovativi trattamenti come la Sculpsure, un sistema non invasivo di rimodellamento del corpo, la Velashape che definisce, modelle snellisce la sihouette, la Ultherapy, un lifting non chirurgico con ultrasuoni microfocalizzati, e la Palomar per Epilazione, un trattamento di epilazione delle aree bikini. A coordinare il lavoro dell’équipe del centro di medicina estetica per l’estate è la Dr. Regina Fortunato, specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

Per scoprire i benefici del trattamento Carboxytheraphy, scegli una vacanza al Forte Village Resort in Sardegna.

 

You May Also Like

Biolifting: tutti i segreti della dottoressa Hakimova

Riequilibrio muscolare: che cos’è e come si pratica

Ashtanga Yoga: significato, origini e benefici

Vinyasa yoga: che cos’è e perché fa bene

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi